Ecco il vero motivo per cui il prezzo del Bitcoin rimane nel Limbo

Il fatto che Bitcoin non veda un aumento del valore trasferito sulla sua rete è una buona notizia per gli orsi.

La società di crittoanalisi Santiment ha notato una „preoccupante“ mancanza di circolazione di gettoni sulla rete Bitcoin, secondo il suo ultimo tweet:

„Il nostro modello „Divergence Model“ della $BTC NVT continua a mostrare una preoccupante mancanza di circolazione di gettoni. I prezzi tendono a muoversi verso l’alto quando la circolazione di un gettone unico di un bene aumenta“.

Gli Altcoin, molti dei quali hanno avuto una corsa piuttosto selvaggia nelle ultime settimane, stanno rubando la lucentezza di Bitcoin.

Una divergenza ribassista

Il modello di divergenza NVT di Santiment mostra la correlazione tra il prezzo del Bitcoin e il NVT dell’asset (rapporto tra valore di rete e transazione).

Il NVT è calcolato dividendo il valore totale dell’intera rete Bitcoin per il valore giornaliero della transazione.

Se la circolazione dei gettoni è troppo bassa rispetto al limite di mercato del Bitcoin, significa che la cripto-valuta è sopravvalutata (e viceversa).

Il grafico di Santiment mostra attualmente una divergenza ribassista all’intervallo di 9.200 dollari, il che significa che potrebbe esserci un potenziale rialzo.

In particolare, ha segnalato una divergenza rialzista circa un mese fa, quando il prezzo della BTC era esattamente allo stesso livello.

La volatilità realizzata a 10 giorni di Bitcoin si è recentemente avvicinata ad un minimo di due anni dopo due settimane di trading range-bound.

La colpa è degli Altcoin

L’azione di prezzo moderato di Bitcoin ha coinciso con la crescita esplosiva di alcuni altcoin che stanno mangiando il pranzo del re.

La scorsa settimana, Chainlink (LINK) ha raggiunto un nuovo massimo di tutti i tempi di 8,50 dollari dopo un rally dei prezzi dell’80 per cento.

Cardano (ADA) continua a mantenere saldamente il suo sesto posto, con il suo tetto di mercato in pista per superare Bitcoin Cash (BCH).
Il 17 luglio, anche Stellar (XLM) si è disaccoppiato da Bitcoin a seguito della notizia che la sua blockchain è supportata dai telefoni Samsung Galaxy.

Il dominio della Bitcoin è sceso sotto il 61 per cento, il suo livello più basso da metà febbraio.